FESTA DELL'UNITA'

Il Partito Democratico ha organizzato a Trieste alcuni incontri interessanti nell’ambito della Festa dell’Unità. Nonostante le difficoltà organizzative e la poca fiducia nel partito a livello nazionale il PD resta l’unico partito ad affrontare in modo serio e responsabile le tematiche più attuali della società italiana ed europea e cerca inoltre di trovare e concretizzare risposte e soluzioni appropriate, senza correre dietro al populismo.

Così abbiamo potuto seguire l’incontro sul futuro dei Balcani in presenza del sottosegretario al Ministero degli Esteri Amendola; con il ministro Minniti è stata affrontata la complessa problematica dei flussi migratori e le importanti misure, che l’attuale Governo sta mettendo in campo per ridurre il numero degli immigrati, per potenziare l’integrazione garantendo comunque sempre la necessaria tutela dei diritti umani. Purtroppo è saltato l’incontro sulla legge elettorale, al quale avrei dovuto partecipare anche personalmente, a causa della concomitante presentazione del nuovo libro di Matteo Renzi a Sistiana. Come noto questo tema, ovvero la possibilità di approvare in tempi utili una nuova legge elettorale, è ancora presente nell’agenda politica e nel programma parlamentare, visto che è stata ripresa la discussione nella competente Commissione della Camera. Nonostante il poco tempo a disposizione e le divergenze tra i partiti, sarebbe opportuno uno sforzo comune, soprattutto del Partito Democratico, per affrontare seriamente questo argomento e trovare il migliore sistema elettorale possibile. Questo tema sarà comunque affrontato nell’incontro di lunedì prossimo a Trieste, al quale parteciperanno insieme a me, il politologo e docente universitario Paolo Feltrin ed il Presidente del Consiglio regionale Franco Iacop.

Nel mese di settembre si stanno svolgendo numerosi eventi e manifestazioni anche nell’ambito della comunità slovena; vorrei menzionarne almeno due: i diversi eventi per commemorare l’anniversario dei martiri  di Basovizza e la ormai tradizionale manifestazione  Slofest. Da una parte si tratta della conservazione della memoria storica, mentre dall’altra della valorizzazione della presenza slovena e della sua creatività culturale ed artistica  nella città di Trieste.

attività: